Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Rome City Institute – San Giuda Taddeo

20 Gennaio ore 20:00

Rome City Institute – ASD San Giuda Taddeo  53 – 44

Parziali: 13-10, 8-7, 19-9, 13-18
Tabellino: 
Pellegrini R. 8, Giorgino, Pellegrini T. 2, Fusco 8, Bocconcello, Ferri 5, Tursini 5, Esposito 2, Pagano, Forte, Raponi 7, Baronio, Persia 7.

Commento
Peccato per quel “catastrofico” terzo quarto, perchè il parziale dei rimanenti 3 periodi (34-35) arride addirittura agli orange!

Perdere contro una squadra giovane, atletica, dotata di buone individualità, non è peccato, lo è giocarsela alla pari e non approfittare di ogni singola occasione per darle fastidio fino in fondo – quel terzo periodo interpretato come se fossimo in gita grida vendetta…

Le pagelle del capitano
Pellegrini R. 8
Il vero punto fermo della squadra, viaggia con medie di 8 punti a partita, in campo mette sempre tutto: cuore anima e muscoli, instancabile, non molla un cm. Peccato che presto ci lascerà per espatriare in Ungheria, cosa avranno queste ungheresi che il nostro Rocco non è riuscito a trovare nelle italiane??? Ma se anche l’altro ROCCO ha deciso di stabilirsi a Budapest sicuramente il gioco vale la candela! CON NOI ANCORA PER POCO

Pellegrini T. 7
Il nostro pibe de oro, la stessa stoffa del fratello: anima e corpo su ogni palla, un po’ sottotono rispetto ai suoi standard, la sua prestazione è comunque di alto livello, forse ha accusato un po’ di affaticamento muscolare. GOLDEN TOY

Fusco A. 8,5
Si comporta da vero veterano, riesce a mettere sempre ordine nel caos generale, richiama l’arbitro per ricordagli che sul tiro libero devono esserci tre difensori e non quattro; si arrabbia con l’allenatore della squadra avversaria per le prese in giro perpetrate dagli avversari. Impareggiabile nella fase difensiva, pungente e doloroso nella fase offensiva. VECCHIO SAGGIO

Ferri A. 7,5
Ha tutto in regola per diventare il tiratore della squadra, durante il match l’abbiamo visto un po’ affaticato in difesa, ha comunque compensato con la più che buona prestazione offensiva. IN CRESCENDO

Tursini F. 8
Un grande rinforzo voluto fortemente da coach Esposito, non tradisce le aspettative, entra subito in partita e in sintonia con la squadra. È aggressivo ma calmo, è veloce ma mai frenetico, è un veterano giovane, gli avversari sono senza punti di riferimento e quando capiscono chi hanno di fronte è ormai tardi. SNIPER ELITE

Esposito F. 7
Riesce sempre a stupire positivamente, un giocatore perfettamente equilibrato, fondamentale nella fase difensiva recuperando 4 rimbalzi, efficace in quella offensiva fornisce due assist e un canestro, sono convinto che siamo sulla buona strada e che presto ci stupirà anche per i punti segnati. OGGI L’AMERICA STA QUA

Forte L. 5.5
Un vero problema, un mese dopo la pausa natalizia, dopo 6 allenamenti e 3 partite è ancora sottotono, fa fatica ad entrare in partita, qualche lacuna in difesa, zero palle in attacco segnano l’ennesima prestazione deludente. METTIAMO LA SVEGLIA

Raponi A. 8
Finalmente abbiamo visto l’Alessandro che tutti volevamo vedere, si prende la sua scena e gioca un’ottima partita, da gestire il carattere fumantino… in partita ci ha pensato Rocco! Da capire quale movimento gli fa commettere puntualmente fallo… ma ci siamo, abbiamo svoltato! DIREZIONE GIUSTA

Persia M. 8
Altro innesto voluto da coach Esposito, un lungo che salta!! Fa valere in ogni azione il suo fisico, nonostante fosse la prima partita con i ragazzi della UISP è in perfetta sintonia, si fa trovare nel posto e al momento giusto, peccato per qualche sbavatura nella fase offensiva, sarebbe stata una prestazione eccellente. POCO O NIENTE DA ECCEPIRE

Bocconcello M., Baronio F., Giorgino T. 9
Si siedono in panchina aspettando e sperando che arrivi il loro momento, hanno una grande voglia di contribuire alle fatiche della squadra, purtroppo la partita non si è mai messa bene per gli orange, e non hanno trovato neanche un minuto in campo. ATTACCAMENTO ALLA MAGLIA E AI COMPAGNI INESTIMABILE

Pagano M. 10
Con i colleghi Mattia Tommaso e Federico si mette in panchina con la stessa speranza, che anche per lui resta vana. Per Michele era la prima volta in panchina e davanti ai miei occhi ha tolto l’etichetta alla divisa, adesso tutto è in discesa. DAJE

Coach Esposito 10
Legge da subito negli occhi dei suoi un grande terrore, per la prima volta in campionato UISP ci sono giocatori americani che schiacciano a due mani. Legge altrettanto velocemente e bene la partita, le sue raccomandazioni: “sono americani, sono giovani, sono atletici e schiacciano, loro però non sono una squadra, NOI SI!, facciamo il nostro gioco in attacca e in difesa”. Chiede a Teo di giocare lento, di “respirare” ma nulla, Teo vuole lo scalpo degli americani… Al terzo quarto rimasto senza timeout, dalla panchina si sgola per chiedere di giocare solo la fine dello schema, in campo nessuno lo capisce. Deluso per come sono andate le ultime tre partite, fiducioso che la squadra può e deve migliorare! ARISTOTELE

FAN Paffetti F. 10
Superlativo il suo lavoro sugli spalti, assolutamente da menzionare quando sul libero degli avversari, cerca di far più rumore possibile per distrarre il tiratore! DEADPOOL

Photogallery

Dettagli

Data:
20 Gennaio
Ora:
20:00
Categorie Evento:
,

Luogo

Colle La Salle
Via dell'Imbrecciato, 181
Roma, 00149 Italia